La tua pelle racconta ad alta voce le tue emozioni

La pelle è un organo sociale, cioè in diretta comunicazione sia con l’esterno che con il nostro cervello, per questo rende visibili le tracce delle nostre stesse emozioni.

La tua pelle racconta ad alta voce le tue emozioni

Si dice che gli occhi siano lo specchio dell’anima; forse non tutti invece sanno che il riflesso delle nostre scelte quotidiane di vita è anche espresso sulla nostra pelle.

 

 

Rughe, seghi d’espressione, macchie e nei ma anche il colore e il tono della nostra cute sono “ricordi” tangibili del nostro stile di vita impressi sul viso e sul corpo.

 

 

La pelle è il nostro organo più esteso; è la nostra barriera di protezione verso l’esterno ed è continuamente sottoposta alle condizioni dell’ambiente in cui viviamo; allo stesso tempo è però l’ultimo strato del nostro corpo soggetto alla nostra espressività e profondamente legato alla nostra parte più intima: le emozioni.

 

Per il mondo scientifico l’epidermide non è solo un tessuto cutaneo, è un organo nervoso (ovvero collegato all’apparato recettivo) e sociale perché in diretta interazione con il resto del corpo e con il cervello.

 

Per supportare la nostra continua ricerca verso un approccio integrato che agisca in sinergia dall’interno e dall’esterno per migliorare la bellezza e la salute del nostro corpo - considerando non solo le conseguenze ma anche le cause dei cambiamenti della nostra pelle - abbiamo coinvolto nel nostro comitato Scientifico la Dottoressa Claudia Aguire.

Durante il 9° Global Wellness Summit – un evento internazionale dedicato al settore professionale e medico del wellness -  Claudia ha tenuto un’affascinante conferenza sulla Neuroscienza e le relazioni tra pelle e cervello.

Se vuoi saperne di più guarda il video e scopri come la tua pelle rifletta quotidianamente la tua identità.