Aloe per le scottature

L’Aloe Vera è efficace per rimediare alle scottature?

Aloe per le scottature

Senza una protezione solare ad ampio spettro, i raggi ultravioletti rischiano di rovinare la nostra pelle sensibile, provocando dolorose scottature. Ma per fortuna, la pianta succulenta aloe vera è ricca di proprietà curative naturali che alleviano il fastidio, il rossore e il dolore causati dalle scottature. Leggi per saperne di più.

I vantaggi dell’uso dell’Aloe Vera per le scottature

Hai dimenticato di applicare o riapplicare la crema solare contro i raggi UV? Se così fosse e se la tua pelle diventa rossa e ti fa prurito o se hai fatto tutto il possibile per evitare scottature ma non ha funzionato, puoi provare a sostituire la generica lozione dopo-sole che usi con l’aloe vera naturale, una potente soluzione che offre la natura contro le scottature della pelle. Se le scottature sono particolarmente gravi, rivolgiti subito ad un dermatologo.

Usando un prodotto dopo-sole a base di olio sulla pelle irritata rischi di intrappolare il calore nell’epidermide e di peggiorare l’infiammazione. Le fragranze e gli altri ingredienti chimici possono ulteriormente irritare la pelle e l’alcol (ingrediente attivo della maggior parte delle lozioni dopo–sole) può disidratare la pelle già secca. Le formulazioni consapevoli di Comfort zone Sun Soul non contengono alcol, e comunque consigliamo di applicare questi prodotti dopo-sole ultra idratanti e riparatori solo dopo aver applicato l’aloe vera e dopo una visibile riduzione del rossore. Se hai usato correttamente la protezione solare, puoi comunque trarre beneficio da Water Soul Aloe Vera, usandolo come siero per viso e corpo, una preparazione ideale al tuo regime dopo-sole.

Come reagisce la pelle ai raggi UV

L’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti del sole può danneggiare le cellule epidermiche, provocandone spesso la mutazione o la distruzione. Quando una cellula muore, i vasi sanguigni si aprono per stimolare il flusso delle cellule immunitarie verso la zona interessata. Questo processo fa gonfiare ed arrossare la zona di pelle interessata, provocando così una scottatura. Le cellule che sopravvivono a questo processo possono aver subito una mutazione ed essersi trasformate in cellule cancerose, e per questo è fondamentale ridurre e fermare l’infiammazione.

Il sole produce tre tipi di radiazioni ultraviolette: UVA, UBB e UVC. Le radiazioni UVA sono le più deboli, ma restano costanti per tutto l’anno. Questi raggi a lunghezza d’onda lunga contribuiscono a far apparire le rughe e all’invecchiamento prematuro. 

Pur essendo parzialmente assorbiti dallo strato di ozono, i raggi UVB a lunghezza d’onda media sono più potenti dei raggi UVA e svolgono un ruolo nelle scottature e nei tumori della pelle. Fortunatamente gli UVC, i raggi più nocivi, sono assorbiti dall’atmosfera prima di arrivare sulla superficie terrestre.  

I benefici dell’Aloe Vera

L’Aloe vera, o Aloe barbadensis miller, appartiene alla famiglia delle Aloeaceae ed è originaria dell’Africa del nord e dell’Europa meridionale. La mucillagine della pianta, o sostanza gelatinosa trasparente presente nelle sue foglie,  è composta per il 98-99% d’acqua e contiene 75 composti attivi. Le più potenti proprietà dell’aloe contribuiscono a contrastare il fastidio provocato dalle scottature, riducendo eventuali effetti collaterali nocivi e persistenti.

Idratante

Alcuni specialisti della pelle possono consigliare bagni raffreddanti brevi ma frequenti per il sollievo della pelle dopo una scottatura. Tuttavia, tenere la pelle idratata può essere difficile con tutti questi bagni. Preferiamo raccomandare l’Aloe, poiché i mucopolisaccaridi contenuti nell’aloe vera contrastano la secchezza e lo squamarsi della pelle, stimolandola a produrre naturalmente acido ialuronico. L’acido ialuronico consente alla pelle di trattenere più acqua per la massima idratazione possibile. 

Antiossidante

Applicato localmente sulla pelle esposta al sole, il gel di aloe libera metallotionina, una proteina antiossidante. Una volta attivata, la metallotionina va a cercare radicali liberi potenzialmente nocivi che si formano nel corpo in seguito ad un’eccessiva esposizione ai raggi solari e a fattori di stress ambientali. L’aloe è anche ricca di ulteriori antiossidanti, tra cui vitamina A, C ed E, che contribuiscono a nutrire, idratare e curare la pelle.

Come utilizzare l’Aloe Vera sulla pelle scottata

Nel curare la pelle scottata, non usare spugne di luffa, né scrub esfolianti, preferisci invece un detergente delicato ed idratante come Water Soul Eco Shower Gel.  Lava via la crema o l'olio solare e la sabbia dal corpo con una doccia tiepida o fresca.  Dopodiché, segui queste indicazioni per applicare l’aloe vera lenitiva per le scottature e una crema idratante non profumata:

1. Gel o foglie

Usare l’aloe vera direttamente dalla pianta non è la scelta più semplice ma può essere un’esperienza divertente, se vuoi provare. Le piante di aloe si trovano nei vivai, nei negozi di ferramenta o anche in molti supermercati. Spezza la foglia o staccala completamente e lavala bene. Lascia riposare l’aloe per 10 minuti, per far scolare il lattice.

Anche se l’alonina giallognola e appiccicosa ha proprietà analgesiche, può irritare le pelli sensibili e macchiare i vestiti. Maneggiare con cura!

Usa un coltello per tagliare la foglia a metà, poi, strofina il gel di aloe vera esposto direttamente prima su una piccola area della pelle per determinare potenziali reazioni allergiche. Se la pelle non reagisce dopo qualche minuto, applica su tutta la zona scottata.

Conserva l’eventuale gel rimanente in frigorifero e torna ad applicare dopo sei ore. Se hai acquistato più foglie del necessario e le vuoi conservare più a lungo, estrai con un cucchiaio il gel dalla buccia e mescolalo fino a quando diventa liquido e schiumoso. Aggiungi vitamina C ed E per conservarlo fino a una settimana.

2. Consigli per scegliere una lozione o una crema idratante

  • I dermatologi consigliano di usare soluzioni topiche prive di profumi e silicone e ad elevato contenuto di aloe.
  • Un gel aloe per la pelle non intrappola il calore come fanno le creme o gli oli a base di vasellina.
  • Evita prodotti contenenti alcol, che possono disidratare la pelle, ma anche lidocaina e benzocaina, che potrebbero provocare allergie o irritazioni cutanee.

La crema solare resta la migliore difesa

Le creme di protezione solare ad ampio spettro con indice di protezione di almeno 30 restano il migliore scudo per la pelle contro i raggi UV, anche quando il cielo è coperto o piove.

I prodotti ad ampio spettro proteggono la pelle dai raggi UVA e UVB. Inoltre, una crema naturale ad ampio spettro di protezione solare rappresenta un’opzione sicura per chi ha problemi di pelle o soffre di allergie. Sostieni madre natura scegliendo prodotti senza oxibenzone, octinoxate ed altri filtri chimici che possono nuocere all’ambiente marino, come le formulazioni sostenibili Sun Soul e Water Soul. Alcuni studi hanno dimostrato che queste sostanze presenti nelle creme solari provocano lo scoloramento dei coralli, danneggiano la biodiversità e interrompono i cicli riproduttivi di altri pesci.

Applica le creme solari naturali ad ampio spettro mezz’ora prima di uscire all’aperto e ripeti l’applicazione ogni due ore. Un’opzione resistente all’acqua sarà ancora più efficace nel proteggerti durante le giornate al mare o in piscina.

Se la tua pelle è secca, scegli una lozione, uno stick per le aree locali o uno spray per una protezione più rapida con un tocco più leggero.. 

Come curare le scottature

La pelle scottata può dare prurito e fastidio. Man mano che guarisce si può squamare o la scottatura può lasciare vesciche o aree di pelle nuova esposte. Tre trucchi per accelerare il processo di guarigione:

  • Non schiacciare le vesciche e non togliere la pelle che si squama. Rivolgiti immediatamente a un medico se compare del pus. Rivolgiti immediatamente ad un medico se compare la febbre (oltre 38°C), se hai i brividi o se ti viene improvvisamente la nausea.
  • Cerca di non indossare abbigliamento aderente e scegli tessuti traspiranti come cotone o seta. Non applicare cosmetici sulla pelle fino a quando non sarà completamente guarita.
  • Bevi molta acqua e, per alleviare il fastidio, usa una garza umida e fredda.
  • Applica l’aloe a intervalli regolari.